martedì 12 luglio 2011

.... IL SEGRETO STA NEL RAZIONALIZZARE...


IL TEMPO A DISPOSIZIONE.....

O FORSE NO?!

.... ore 6.30 del mattino ....
marito: Fai il caffè che poi scappo al lavoro?
con 'sto caldo berrei un the fresco piuttosto, ma una tazzina di caffè al mattino per iniziare la giornata ci vuole... altrimenti non mi alzerei manco dal letto...

sistemate le tazze per la colazione dei ragazzi quando si alzeranno
doccia veloce

e poi...

mi rimangono quei 20 minuti quasi mezz'oretta ... e mica li vogliamo sprecare.... il segreto sta nel razionalizzare il tempo a disposizione
anche se con 'sto caldo di razionale ho rimasto ben poco

decido in quattroequattrotto di fare una "capatina" al supermercato, giusto di due o tre cose ho bisogno
guardo l'orologio 7.20 ... si si ce la faccio .... se vado , compro torno sistemo nel frigor e scappo al lavoro arrivo per le 8.00 , fino all'apertura alla 9.00 riesco a portarmi avanti con le pratiche in sospeso...
per fare prima mica vado con la bici, già ci sono 26 ° , un sottopassaggio da fare e le sporte della spesa, no meglio l'auto per fare prima...
arrivo...
convinta che il supermercato apra alle 7.00 .... uffi ! apre alle 7.30 .... argh!!!! e mo' che faccio?!
Tornare a casa ? no, non farei in tempo ad andare che già dovrei tornare,
aspettare in auto? fossi matta! con 26° già mi sembra d'impazzire!

Ok Ok esco mi piazzo davanti alla porta tanto aprono fra giusto 10 minuti....

Mai e po mai avrei pensato di trovarmi in mezzo ad una piccola folla , età media ...mmmm già in pensione ma che scalpitano come cavalli prima di una corsa, pronti con carrello e lista della spesa in mano... e se non si chiama questo razionalizzare il tempo ...... !!!!!!!

Vedo un commesso che apre la porta e prontamente si fa da parte perchè......
VIA DI CORSA ...... ma che siamo pazzi?!
ma che corrono?!
Ragazze non sto scherzando , guardavo la scena e li vedevo tutti attorno al banco frutta , poi via di corsa tutti erano al banco degli affettati e poi via al banco del pane....

ECCHESTRESSSSS!!!!!!

Travolta da questa folla svolazzante mi ritrovo con le due cose che dovevo acquistare in mano
in fila alla cassa....

e una simpatica vecchietta che mi fà: Mi fai passare che devo andare in spiaggia?!

Prego passi pure io devo solo andare in ufficio ...... e sono riuscita pure a fare un sorriso!

E se non si chiama razionalizzare il tempo , questo........!!!!!!!!!
C'è sempre da imparare!

A presto!
Annamaria

17 commenti:

  1. Della serie "se non son pazzi, non li vogliamo"...
    ...mamma mia, proprio non concepisco come faccia certa gente a vivere così...
    ...io sono l'emblema della seraficità...
    ...e con la mia anemia/pressione bassa, mi scaverei la fossa in 3 giorni, se ne seguissi l'esempio...
    ...la mia "razionalizzazione" è agli antipodi della loro...
    ...io i "salti mortali" li faccio solo X EVITARE DI FARE I SALTI MORTALI !!!!

    Bacione!

    Maddy

    RispondiElimina
  2. Che stress veramente!!!!! Il tuo racconto mi ha fatto sorridere, immagino la scena delle varie corse ai reparti. Ma dove sei andata finire vita d'altri tempi?
    Un super abbraccio
    Francy

    RispondiElimina
  3. ahahahah brava !!!! io le avrei dato una testata in fronte :) ahahaha scherzooooo!!!! respira Annamaria, respira :) ohmmmmm ohhmmmm :)

    RispondiElimina
  4. Ma aveva il cartellino da timbrare per andare in spiaggia??? :-DDDD Troppo forte però! :o)
    Ma quanta pazienza....:o)
    cri

    RispondiElimina
  5. hai descritto molto bene le tue avventure quotidiane
    ma con questo caldo la razionalizzazione del tempo è difficile
    per te che ami l'inverno poi...
    ciao
    Cristina
    p.s. quando carico le foto da Picasa ho questoi problema
    le ho ricaricate prova a guardare ora

    RispondiElimina
  6. Ciao carissima! Sono tornata! Adesso mi metto subito al lavoro per quel nostro progetto ormai vecchio a causa mia! :))
    Giuro di fare in fretta e spero di riuscire a farmi perdonare! :)
    Baci Baci

    RispondiElimina
  7. tutto il mondo è paese vedo, quando lavoravo nel laboratorio di analisi...apertura alle 7.00 e arrivavo alle 6.30 chi c'era già fuori ad aspettare ....naturalmente solo pazienti dai 65 in su.....vai dal fornaio.....idem....e ora....ore 730 primo appuntamento per fisioterapia ma chi lo prenota? micca chi deve andare al lavoro, il solito vecchietto che dice tanto mi alzo presto ...e così dopo o tutto il tempo....e ....ho notato una cosa....scavalcano sempre chi sta in fila........ma sono dolci e teneri....che ci vuoi fare....glo

    RispondiElimina
  8. Ehi che raccontino forte!!! Ma tu vedi che capita ad andare in giro alle prime ore del mattino ;-) ihihih!!!
    Un super abbraccio,
    Maris

    RispondiElimina
  9. Io non sono così brava, l'avrei lasciata in coda, visto che doveva andare SOLO in spiaggia.
    Ma io ho una mentalità milanese così radicata che ormai non mi lascia più, e odio perdere tempo in fila, soprattutto se devo andare in un posto ben più serio che la spiaggia. Certo, se non ho niente da fare dopo è diverso, ma se ho i minuti contati e mi dicono una cosa del genere divento ringhiosa.
    Ma devo dire che ammiro il tuo aplomb, vorrei essere come te, hai avuto davvero una gran prontezza a risponderle così, chissà se ha recepito l'ironia...
    Un bacio!
    Heidi

    RispondiElimina
  10. Spero che il mio dono sia gradito. Puoi ritirare il premio LOVELY BLOG cliccando QUI

    RispondiElimina
  11. ecco......una cosa che non capirò mai neanche quando avrò la loro età! Alzarsi all'alba per.....per......per......per...........NO SCUSA, MA NON RIESCO A TROVARE UN MOTIVOOO!!!!! Invece che godersi la pensione, finalmente la vita davvero come andrebbe vissuta, con calma, razionalità, senza stress, con la mente libera.....cosa fanno?? Si alzano prima ancora che sorga il sole e sono già tutti ansiosi davanti al supermercato, al medico, alla chiesa,al cimitero.Nessuno dice che queste cose non servano, ma si possono fare in qualsiasi ora della giornata e con MOOOOOLTA CALMA! Ho lavorato parecchi anni come commessa e ti assicuro che le persone che si lamentavano della coda e del dover aspettare il proprio turno erano SOLO i vecchietti....ma come è possibile? Comunque, anche io l'avrei fatta passare perchè è solo una questione di educazione..Lei te l'ha chiesto gentilmente e come si faceva a dire di no? Un abbraccio,Kiki.

    RispondiElimina
  12. Oddio che ridere...anche mia madre fa cosi..le telefono alle 9 di mattina, e lei già mi racconta che è andata al mercato, al supermercato, in tintoria, alle poste a pagare le bollette...ed io devo ancora lavarmi la faccia...ehehehehehe

    Per gli spartiti, mi hai "illuminato" per me che non suono nulla, sono semplice carta...ma davvero come dici tu, chissà che musica ne usciva fuori...

    RispondiElimina
  13. E che dire......invidio tutta quella gente che si sveglia all'alba, sbriga le faccende di casa, fa la spesa, alle 8.00 ti sveglia con un odore di soffritto di cipolla, di ragù o di frittura e poi ha tutta la mattinata libera per andare al mare, dal parrucchiere o semplicemente si rilasa sotto l'ombra di un grande albero dei giardini pubblici o del proprio giardino e magari ricama pure!!!!!
    Io non ce la faccio..... prima delle 7.30 non riesco a connettere!!!!!

    RispondiElimina
  14. Scusa se rido.. Ma e' proprio divertente! Assurdo!mi immagino la scena e la tua faccia davanti la vecchietta!no assurdo davvero!
    Un bacione
    Stefy

    RispondiElimina
  15. Ciao Annamaria buona domenica ^^

    RispondiElimina
  16. ahahah...ma la mia storiella è meglio...da poco vado al supermercato, faccio la spesa e cerco di mettermi in coda...ripeto: "CERCO DI METTERMI IN CODA", non di superarla...la "Sig.ra un po' attempata, con al seguito marito e...maleducazione...tanta...", mi guarda sdegnata e mi dice di non fare la furba, di non prendere la fila da lì, ma di fare tutto il giro dello scaffale e prendere la fila da dietro. Un signore allibito, capendo cosa stava capitando, sposta il suo carrello e mi fa passare al suo posto, cedendomi un posiazione che risultava DIETRO la signora, ma che io non avevo chiesto. Ringrazio e accetto. Ma la signora, non si dà per vinta e mi aggredisce verbalmente, di fronte a una lunga coda di clienti che non sapevano se ridere o piangere...alla fine si sono coalizzati tutti con me e con il signore che gentilmente mi aveva voluto cedere cmq un posto, mentre lei se ne andava non senza avermi urlato:"MALEDUCATA!"

    RispondiElimina